Intelligenza artificiale e
metodologie didattiche

Incontri di studio e
approfondimento

Alumni Academiae Alfonsianae

anno accademico 2024-2025

Venerdì 6 e sabato 7 settembre 2024 l’Accademia Alfonsiana dà avvio ad un progetto annuale di formazione e aggiornamento per specialisti e cultori della morale teologica su “Intelligenza Artificiale e Tecniche didattiche. Potenzialità e sfide”.

il percorso

Si compone di tre moduli didattici, due in presenza, uno a inizio anno accademico (settembre) e uno a fine accademico (giugno/luglio) e uno online, a febbraio.
I moduli in presenza si svolgono dal venerdì pomeriggio (15.00-18.30) al sabato, mattina e pomeriggio (9.00-17.00); il modulo online si svolge in un solo pomeriggio, o tarda serata.

i destinatari

L'iniziativa si rivolge in modo particolare a docenti e pastori già studenti dell’Accademia Alfonsiana; ma anche a dottorandi ancora corsisti; e a cultori – laici, religiosi, presbiteri – del sapere morale già studenti o meno dell'Accademia Alfonsiana.

coordinamento e contatti

prof.ssa Filomena Sacco; prof.ssa Cristina Vanuzzo; prof. Antonio Donato, prof. Roberto Massaro, prof. Giorgio Nacci; prof. Andrea Pizzichini

 

alumni@alfonsiana.org

PRIMO MODULO FORMATIVO

LE POTENZIALITÀ DIDATTICHE DELL’AI

Accademia Alfonsiana – Roma 6-7 settembre 2024

interverranno il prof. Andrea Pizzichini – Pontificio Istituto Accademia Alfonsiana, e lo Staff del Centro di Ricerca sull’educazione ai media, all’innovazione e alla tecnologia – CREMIT→ 

 

Per partecipare al primo modulo didattico-formativo occorre iscriversi
compilando il modulo di registrazione entro il 25 agosto 2024

gli speciali

Settantesimo dell'Accademia Alfonsiana

il discorso di papa Francesco all'Accademia alfonsiana in occasione dei suoi 70 anni 

gli speciali

Dottorato honoris causa al card. W. Kasper

L’Accademia Alfonsiana conferisce il Dottorato honoris causa al card. W. Kasper

gli speciali

Il Papa concede un'intervista a Studia Moralia

in preparazione al 150° alfonsiano (24 marzo 2021), papa Francesco ha concesso un’ampia intervista a Studia Moralia